martedì 29 dicembre 2015

Coniglio alla Ischitana

Ingredienti


Un coniglio intero kg 1,300
prezzemolo Qb
rosmarino Qb
40 gr di strutto
sale Qb
10 pomodori piccadilly
basilico Qb
peperoncino Qb
1,5 dl olio
pepe Qb
una testa d'aglio intera
timo Qb
2 dl di vino bianco secco
brodo Qb


Procedimento


La ricetta originale vuole che il coniglio venga preparato con tutte le interiora, per cui prendete il coniglio, spellatelo, togliete intestini e fegato e fatelo a pezzi. Mettete da parte le interiora.Lavate i pezzi ottenuti con il vino bianco. Se avete più tempo, potete farli marinare nel vino per circa 2 ore.
In una casseruola, la tradizione Ischitana impone che sia di terracotta, fate soffriggere la testa d’aglio e il peperoncino, quando l’aglio sarà imbiondito toglietelo e fate rosolare i pezzi di coniglio.
Per un risultato migliore, rosolate pochi pezzi alla volta, mettendoli una volta dorati da una parte. Terminati tutti i pezzi, riuniteli insieme nel tegame di terracotta, aggiungete il vino, salate e fate cuocere per circa 30 minuti a fuoco moderato. Se si dovesse seccare troppo aggiungete di tanto in tanto del brodo.

Aggiungete ora i pomodori  tagliati a pezzi, tutte le spezie tagliate, lo strutto e le interiora. Salate e pepate. Fate cuocere per un altro quarto d’ora a fuoco lento. Girate di tanto in tanto. Il segreto in questa fase sta nel far tirare bene il sugo, fino quasi a far attaccare il coniglio al tegame, per aggiungere poi qualche minuto prima di spegnere il fuoco del brodo che renda il sugo denso e consistente, col quale poi si possono preparare degli strepitosi bucatini al sugo di coniglio buon appetito.